Palio Storico di Albenga

Palio Storico di Albenga

La festa

La festa che riporta Albenga nel Medioevo prenderà il via giovedì 18 luglio per concludersi domenica 21 vede i quattro quartieri  (Sant’Eulalia, San Giovanni, Santa Maria e San Siro) scontrarsi in varie competizioni per la conquista del “Palio”.
Tra i figuranti anche personaggi dei quartieri.
Una rievocazione che lascerà gli spettatori, col fiato sospeso.

I Quartieri

Il Palio Storico di Albenga nasce come una sfida tra i quattro quartieri in cui era ed è diviso il centro storico albenganese, e oggi ha preso il nome di “Palio Storico di Albenga”.

San Giovanni o Torlata a nord-ovest, prende il nome dal Battistero o chiesa di San Giovanni.
San Siro comprende la parte sud occidentale della città e prende il nome da una chiesetta oggi scomparsa, dedicata al vescovo genovese Siro. 
Sant'Eulalia
comprende la parte sud orientale del centro antico e prende il nome da una chiesetta oggi scomparsa, ricordata dalla via Sant’Eulalia
Santa Maria comprende la parte nord orientale della città e prende il nome dall’antica chiesa medievale, ricostruita nel Seicento, di Santa Maria in Fontibus, dalla sorgente che si trova sotto l’altar maggiore

Info sui quartieri

I giochi del Palio

Tiro con l’Arco
con arco e freccia in scontri diretti si deve centrare, regolando potenza e velocità, il bersaglio. Si terrà nel cortile delle scuole di Piazza Paccini. A partire dalle ore 18.00 gli arcieri dei Luporum Filii saranno a disposizione del pubblico con il loro banco didattico e per far provare gli archi. 

Tiro alla Fune
gioco di origine contadina che vede contrapposte due squadre composte da 5 giocatori, che si sfidano in una gara di forza. Scatena il tifo più acceso sia tra le squadre che tra i spettatori. 

La famiglia medievale va in guerra… 
a cavallo torna il gioco della famiglia con l’aggiunta del “cavallo”. La squadra sarà composta da 4 persone: 1 ragazzino, 1 donna e 2 uomini (1 farà il padre, l’altro sarà il cavallo). Dopo che la donna e il ragazzino gli avranno consegnato la spada e l’elmo, il padre dovrà correre alla stalla, salire in groppa al cavallo e andare verso l’area di guerra, colpire lo scudo del nemico con un fendente e tagliare il traguardo. La sua missione non verrà ultimata finchè non arriverà al traguardo con tutti gli oggetti. 

Abbatti le torri
Novità di quest’anno sarà questo gioco donato da viaggiatori di ritorno dal Nord Europa. Scopo del gioco è di abbattere tutte le torri dei quartieri avversari e per ultima, la grande torre di difesa. A sfidarsi saranno squadre composte da 4 giocatori: 2 lanciatori, 1 stratega e il capitano del quartiere. Un gioco di strategia e precisione che terrà giocatori e pubblico con il fiato sospeso fino al lancio dell’ultimo “ariete”.

Galleria Fotografica

Informazioni

Sito ufficiale dell’evento: www.paliostoricoalbenga.it
Facebook: facebook.com/paliostoricoalbenga
Instagraminstagram.com/paliostoricoalbenga
Hashtag ufficiale: #paliostoricoalbenga